Press Releases

30 Anni Di Porta-container Hyster Ai Terminal Terrestri Bctn

 Link permanente   tutti i messaggi

Hyster-TOC-Press-Pack BCTN iniziò ad utilizzare i prodotti Hyster® 30 anni fa e rimane ancora un fedele cliente grazie a porta-container affidabili ed “ecologici” e all'eccezionale servizio di assistenza, come dimostrato ripetutamente presso i suoi terminal terrestri.

“Il tempo è la sfida principale nei nostri sette terminal terrestri,” spiega Wim Busser, Purchase & Support Director Benelux in BCTN BV. “Dobbiamo caricare e scaricare le chiatte quanto più rapidamente possibile in modo che possano ritornare ai porti marittimi percorrendo i canali.”

BCTN è la principale rete di terminal terrestri di container nella regione del BENELUX offrendo un'eccellente alternativa al trasporto stradale dei container, con servizi giornalieri per i porti marittimi di Rotterdam, Anversa e via Duisburg all'entroterra in Europe e Cina. La società movimenta qualsiasi tipo di container e attualmente si avvale di una serie di carrelli per container vuoti e ReachStackers Hyster® di età diverse e la loro affidabilità è fondamentale per il successo dell'attività.

“Abbiamo sempre potuto contare su prestazioni e assistenza di buon livello per l'intera durata utile dei carrelli ed è questo il motivo per il quale continuiamo a rivolgerci a Hyster,” dice Wim. “Siamo soddisfatti dell'affidabilità dei carrelli Hyster® che abbiamo sicuramente avuto modo di mettere alla prova nel corso degli anni.”

Ogni anno i carrelli per container vuoti Hyster® lavorano dalle 2.500 alle 3.000 ore e BCTN li sostituisce ogni 15.000 ore circa o 5 - 6 anni.  La produttività varia da 10.000 a 100.000 container all'anno a seconda del sito, con un'intensa attività lavorativa 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

La flotta è suddivisa tra sette terminal di container terrestri in Alblasserdam, Den Bosch, Nijmegen, Venray e Roermond in Olanda e anche Meerhout e Geel in Belgio. BCTN offre una gamma di ulteriori servizi fra cui lo stoccaggio, il trasporto e la misurazione di gas.

Wim spiega che l'ingombro delle attrezzature Hyster® e la capacità di movimentazione di container doppi di alcuni carrelli per container vuoti consente la movimentazione efficiente, anche quando gli spazi sono limitati.

“Per sostenere le attività BCTN in entrambi i paesi, collaboriamo intensamente con Hyster e con i suoi concessionari, Heffiq in Olanda e B-Close in Belgio,” aggiunge Wim. “Questi garantiscono un servizio di assistenza straordinariamente rapido, di solito entro un'ora dalla nostra chiamata. L'assistenza proattiva, le costanti operazioni di manutenzione e la rapida fornitura di ricambi sono fattori critici per evitare fermi-macchina e mantenere soddisfatti i clienti.”

BCTN ha ricevuto il suo primo porta-container Hyster® nel 1987 con l'apertura del terminal di Nijmegen, ora uno delle principali attività di trasporto di container intermodali in Olanda.  La vicinanza del terminal allo stabilimento nel quale vengono prodotti i carrelli Hyster® ad alta portata a Nijmegen, ha fatto sì che diventasse la scelta naturale per BCTN. Oggi, è anche il centro di distribuzione europeo per i ricambi Hyster.

“I porta-container Hyster® vennero sviluppati nel periodo in cui inaugurammo a Meerhout nel 1996, il primo terminal terrestre belga. Oggi è cresciuto diventando il più grande terminal di container dei BENELUX, nel quale trattiamo più di 800 camion al giorno,” ha dichiarato.

Hyster ha contribuito a sostenere questa crescita man mano che i volumi sono aumentati, aiutando anche a contenere i costi di esercizio di BCTN.  Inizialmente, i carrelli per container vuoti ridussero il costo per container movimentato rispetto all'uso di un ReachStacker. Ora l'azienda ha notevolmente ridotto i costi del carburante con l'impiego di alcuni dei modelli con i più bassi consumi, che hanno portato all'ultimo ordine di un carrello per container vuoti Hyster® H23XM12EC destinato al Belgio. 

L'ultimo Hyster® ReachStacker è stato introdotto nel 2015 e presenta un motore Stage IV che contribuisce anche a limitare l'impatto ambientale e a coadiuvare BCTN nel suo impegno a favore della sostenibilità.

Nel 2008, BCTN si è aggiudicata un premio “Lean and Green” e nel 2015 ha ricevuto la sua prima stella. Questa stella viene conferita alle aziende che riducano del 20% le emissioni di CO2 nell'arco di cinque anni nell'ambito del programma d'avanguardia europeo per la logistica sostenibile. Nel maggio 2017, BCTN ha ricevuto una seconda stella, che solo altre 20 aziende possono vantare di possedere, e continua a ricercare opzioni e soluzioni ancora più sostenibili. La collaborazione con Hyster ha aiutato BCTN a raggiungere questi riconoscimenti.

“Il trasporto intermodale di container mediante chiatte non è soltanto affidabile ed economicamente conveniente, ma è anche la forma di trasporto più ecologica. Si traduce facilmente in una riduzione delle emissioni di CO2 tra il 20 e il 40% rispetto al trasporto stradale, in parte perché il trasporto su chiatte contribuisce a limitare la congestione del traffico,” spiega Wim. “Ci aspettiamo una notevole crescita della produttività dei terminal terrestri nel corso dei prossimi anni con un aumento del numero di container movimentati sull'acqua nel BENELUX. Hyster continua ad essere parte della nostra strategia volta a garantire scambi rapidi nei nostri terminal.”

 

Per maggiori informazioni, visitate www.hyster.eu o www.bctn.nl