Press Releases

HYSTER CELEBRA I 35 ANNI DI PRODUZIONE DEI ROBUSTI CARRELLI COSTRUITI DALLO STABILIMENTO DI CRAIGAVON

 Link permanente   tutti i messaggi
Alan-Little-NMHG-Plant-Manager-CraigavonNel 2016, Hyster festeggia i 35 anni di produzione di robusti carrelli nel suo stabilimento di Craigavon, nell'Irlanda del Nord. Per commemorare questo traguardo, Hyster ha ospitato un evento esclusivo per celebrare i progressi dello stabilimento e per guardare al futuro, con la presentazione della nuova “serie XT”.

“Carrelli affidabili, robusti ed economici - era quella la nostra competenza nello stabilimento negli anni '80,” ha detto Alan Little, Vice President Manufacturing & Logistics EMEA, che entrò a far parte dell'azienda nel 1983. “Questi principi di progettazione caratterizzano ancora oggi tutti i prodotti Hyster®.”

Anni '80 – Gli inizi…

Lo stabilimento per la produzione di carrelli elevatori di Craigavon, oggi la più grande unità produttiva di carrelli per volume del Regno Unito, fu inaugurato nell'aprile 1981. Fu costruito con un costo di 25 milioni di sterline con un preciso obiettivo: produrre una gamma di carrelli di qualità in grado di competere sui mercati mondiali. 
 
La fabbrica, altamente automatizzata, era dotata dei più moderni impianti robotizzati e macchine di taglio e fresatura a controllo numerico. Partendo da una superficie produttiva di 22.000 m2 oltre a 4.000 m2 destinati agli uffici, lo stabilimento è stato un successo, sviluppandosi fino a superare i 41.300 m2 e impiegando oggi centinaia di dipendenti. 

Migliaia di carrelli elevatori diesel, GPL ed elettrici sono prodotti ogni anno a Craigavon, e un’alta percentuale di essi viene esportata attraverso distributori Hyster a clienti in Europa, Russia, Africa e Medio Oriente. 

Tuttavia, tornando agli anni '80, la funzionalità dello stabilimento era molto più limitata e inizialmente veniva prodotto un solo tipo di carrello. "Nel 1981, per costruire un carrello qui erano necessari 10 giorni – oggi, siamo scesi a quattro giorni per la trasformazione dal materiale grezzo al prodotto finito pronto per la spedizione, con un’aumentata flessibilità, allo scopo di aumentare rapidamente la capacità di soddisfare la domanda, nonostante venga prodotta una vasta gamma di modelli e configurazioni diverse” ha aggiunto Allan Little.

XL diventa il carrello britannico più esportato

“Il carrello Hyster H40-60 XL (con portata di 2-3 tonnellate), famoso in tutto il mondo, è stato il primo prodotto costruito a Craigavon,” spiega David Rowell, Product Launch Manager per Hyster.

“All'epoca era un carrello particolarmente apprezzato dalle aziende nei settori della produzione e distribuzione di alimenti e bevande. Ha dettato i parametri di qualità, robustezza e funzionalità. Mai in passato una così alta qualità era stata offerta a prezzi così contenuti.”

Nei primi 20 mesi di produzione, vennero costruiti circa 3000 H40-60 XL ed il carrello divenne il numero 1 per unità esportate tra i carrelli britannici. 

L'azienda iniziò presto a costruire altri modelli nello stabilimento, comprese le serie S25, 30, 35 XL (con gomme cushion) e H25, 30, 30 XL (con pneumatici) da 1,25 a 1,75 tonnellate, dotate di servosterzo e trasmissione completamente automatica di serie. 

“La facilità di controllo, soprattutto per gli operatori meno esperti, fu uno dei punti fermi della progettazione,” dichiara David.

Anni '90 – Investimento e crescita

Entro 10 anni dalla sua inaugurazione, lo stabilimento di Craigon aveva prodotto oltre 50.000 carrelli elevatori a forche. Questo portò ad un notevole investimento nel 1991 per l'ampliamento dello stabilimento con contemporaneo raddoppio del personale. 
 
Nel 1995, fu introdotto per la prima volta nello stabilimento di Craigavon il processo Demand Flow Technology (DFT), che è oggi adottato in tutti gli stabilimenti produttivi del gruppo nel mondo. Questo innovativo sistema all'avanguardia trasformò il modo di lavorare in fabbrica, consentendo di produrre qualsiasi modello, qualsiasi giorno in base alla domanda del cliente. 
 
I processi si avvalgono di una forza lavoro flessibile e consentono di adattare il volume di prodotti in base alle effettive vendite e di ottimizzare le risorse produttive e finanziarie eliminando gli sprechi. Anziché controllare la qualità al termine della costruzione del carrello, con DFT i controlli di qualità sono parte integrante del processo di assemblaggio, in modo tale che la qualità è implementata e verificata ad ogni stadio.

I primi anni '90 hanno visto l'introduzione della serie XM, che comprendeva le nuove tecnologie che iniziavano ad affacciarsi. 

La Serie H2.00 – 3.20XM di grande successo era concepita per semplificare anche i lavori più gravosi. 

“L'XM offriva straordinaria disponibilità operativa, eccellenti livelli di comfort per il conducente e alte prestazioni,” ha aggiunto David Rowell. “Erano dotati di un vano operatore completamente isolato per attenuare le vibrazioni, eccellente visibilità attraverso il montante e livelli di rumorosità particolarmente contenuti.”

All'epoca, la gamma XM comprendeva 14 modelli e rappresentava un chiaro passo in avanti verso l'offerta di una scelta più ampia per i clienti al fine di soddisfare le loro specifiche esigenze applicative.

Anni 2000 - Scelta più ampia per i clienti ed efficienza energetica

Nel 2003 ci fu un ulteriore programma di investimenti che trasformò lo stabilimento in un centro produttivo di livello mondiale. All'epoca, Alan Little, dichiarò che la qualità dei suoi dipendenti aveva dato il maggior contribuito al mantenimento della competitività dello stabilimento di Craigavon. “Abbiamo creato una forza lavoro estremamente qualificata e motivata che è riuscita ad adattarsi rapidamente alle tecniche per il miglioramento aziendale e a garantire alti livelli di produttività.”

Toccò quindi alla serie Fortens® di Hyster raggiungere la linea di produzione e diventare la serie più rappresentativa del marchio nell'ultimo decennio, offrendo ai clienti un'ampia gamma di soluzioni.

La gamma di carrelli a combustione interna (IC) offre una validissima opzione idonea per qualsiasi applicazione, con qualsiasi modello dal compatto H1.6-2.0FTS al modello H4.0 -5.5FT prodotti a Craigavon per l'Europa. 
 
La gamma Fortens® offre ottime opzioni di personalizzazione con disponibilità di configurazioni speciali per soddisfare specifici requisiti applicativi, compresi quelli che richiedono l'uso di attrezzature specifiche, nei settori della carta, manifatturiero, del riciclaggio, delle bevande, delle costruzioni metalliche ed edile.

Nel 2009, Craigavon divenne uno stabilimento misto per la produzione sia di prodotti a combustione interna che a batteria, con un radicale cambiamento del layout dello stabilimento per ospitare la produzione di entrambe le linee.

L'introduzione delle serie XN e XNT di carrelli elettrici nel 2008 consolidò l'immagine di Hyster come fornitore di livello mondiale di carrelli a basso consumo energetico, con limitate esigenze di manutenzione, costi di esercizio contenuti e zero emissioni. 
 
Hyster produce ora una svariata gamma di carrelli elettrici, costituita sia da carrelli potenti, robusti e di grande portata che da piccoli carrelli elettrici a tre ruote, che sono i più efficienti della categoria a livello energetico.

“Siamo riusciti a far comprendere come la scelta del carrello possa ripercuotersi fortemente sulle prestazioni complessive e sui costi di esercizio,” ha detto David Rowell. “La scelta ottimale per il cliente dipende dall'applicazione alla quale sono destinati i carrelli. Stiamo costruendo carrelli per qualsiasi tipo di attività, da applicazioni particolarmente intense alla massima portata ad applicazioni leggere intermittenti. Spesso i carrelli sono all'apparenza simili, ma quello che conta è all'interno.” 

Nessun altro costruttore ha una simile scelta di carrelli adatti a qualsiasi budget e applicazione. Sono infatti più di una decina i diversi tipi di carrelli controbilanciati Hyster da 2,5 tonnellate sfornati dalla linea di produzione di Craigavon. 
 
2016 - Presentazione della Serie Hyster XT

Ad aprile 2016, in occasione dei recenti festeggiamenti per i 35 anni, Hyster ha presentato l'ultimo arrivato della sua gamma di robusti carrelli prodotti a Craigavon – la serie Hyster® XT. Questa durevole gamma di carrelli elevatori con portata da 2,0 a 3,0 tonnellate è stata progettata per svariate applicazioni quotidiane nella logistica, distribuzione e fabbricazione. Costruita con l'impiego di collaudati componenti Hyster di alta qualità, la serie XT offre agli operatori prestazioni durature e affidabili ad un prezzo interessante.

“La serie XT, se da un lato, per il suo robusto e semplice design e la sua facilità di manutenzione, ricalca lo spirito del carrello XL del 1981, beneficia anche dei recenti progressi a livello di design ed engineering. “L'aggiunta della serie XT alla gamma di prodotti Hyster® offre alle aziende una scelta ancora superiore e l'opportunità di ordinare un carrello che soddisfi le loro esigenze operative e il relativo budget,” ha spiegato David Rowell.
 
Uno stabilimento premiato

La dedizione alla qualità in Craigavon è testimoniata da una serie di premi diversi. Nel 2015, lo stabilimento ha ottenuto la certificazione ISO 50001 per il suo impegno a favore dell'efficienza energetica e per lo sviluppo di un sistema di gestione dell'energia (EnMS). Ha anche ricevuto il riconoscimento del prestigioso ROSPA Gold Award for Health and Safety (Primo premio per Salute e sicurezza).

Altri recenti successi comprendono il conseguimento dell'Investors in People Gold Award come riconoscimento per l'efficace gestione del personale, l'ottenimento dell'accreditamento OHSAS 18001 per la salute e sicurezza sul lavoro e l'incoronamento come “Best Place to Work” (Miglior posto per lavorare) in occasione degli Irish News Workplace & Employment Awards 2013.

Gli elevati standard qualitativi sono anche stati riconosciuti in occasione del conferimento del prestigioso Northern Ireland Quality Award 2011 (EFQM).

Inoltre, nel 2013, Alan Little ha ricevuto il riconoscimento per i servizi prestati all'industria nell'Irlanda del Nord ed è stato premiato con l'onorificenza MBE (Member of the Most Excellent Order of the British Empire).

Lo stabilimento di Craigavon ha anche ricevuto una visita da parte del Primo Ministro britannico, David Cameron, nel novembre del 2012, nel corso della quale ha sottolineato l'importanza di forti attività produttive come questa ai fini della capacità del Regno Unito di competere con successo in quella che egli ha definito “la gara globale”.

Per le future generazioni

Dopo tutti cambiamenti degli ultimi 35 anni, molti dipendenti lavorano nello stabilimento da decenni. Ben 33 dipendenti dell'attuale staff hanno iniziato a lavorare lì già entro il primo anno dall'inaugurazione dello stabilimento.

Per festeggiare 35 anni di successi, quest'anno nello stabilimento è stato piantato un albero commemorativo in prossimità di una quercia che era presente già prima della costruzione dello stabilimento e che è stata rispettosamente conservata. 

“Siamo orgogliosi di celebrare 35 anni di storia, ma desideriamo al tempo stesso gettare i semi per una crescita, sostenibilità e successo costanti in futuro,” ha concluso Alan Little.