Press Releases

Come Acquistare Un Carrello Retrattile

 Link permanente   tutti i messaggi

I carrelli retrattili sono un elemento fondamentale dei magazzini in tutti i settori merceologici. Robert O’Donoghue, Senior Product Strategy Leader di NMHG, offre 20 utili suggerimenti su che cosa cercare quando si acquista o si noleggia un carrello retrattile nel mercato odierno e spiega perché alcune funzioni svolgono un ruolo tanto importante.

How-To-Buy-A-Reach-Truck 1) Controllare sempre le capacità residue

Le capacità residue cambiano con la progettazione di nuovi carrelli, per questo è importante verificare i dati aggiornati del costruttore. Gli acquirenti sanno che la portata nominale diminuisce con l'altezza, ma, ad esempio, con il nuovo modello Hyster® 1.6, il sollevamento massimo di 1,6 tonnellate è possibile fino all'eccezionale altezza di 9 m. Per contro, con altri costruttori potrebbe essere necessario utilizzare un modello con portata superiore per raggiungere la stessa combianzione peso/altezza e questo probabilmente richiede una batteria e un caricabatteria più grandi, oltre che corridoi di stivaggio più ampi.

2) Larghezza dei corridoi di stivaggio

La larghezza dei corridoio di stivaggio contribuisce a determinare la scelta del carrello elevatore, ma se occorre più spazio, potrebbe un carrello più piccolo essere utilizzato e ridurre la larghezza dei corridoi, aumentandone il numero all'interno del magazzino?

3) Altezza/gamma del montante

La maggior parte dei carrelli retrattili ha un montante a tre stadi e benché sia importante l'altezza di sollevamento, anche l'altezza da terra del montante completamente chiuso è fondamentale. Accertatevi che non sia troppo alta per le porte interne e per i tunnel tra le scaffalature. Anche la porta esterna potrebbe essere un fattore determinante. Controllate il rapporto tra l'altezza del montante chiuso (h1) e l'altezza di sollevamento massima (h3)

Alcuni carrelli retrattili sono in grado di sollevare i carichi fino a 12 m. Il nuovo carrello retrattile Hyster® solleva fino a ben 12,5 m, ma è importante controllare che l'altezza totale "furoi tutto" sia tale da non urtare con l'impianto antincendio o altre tubazioni a soffitto. Controllate che il montante non risulti rumoroso nel passaggio tra i vari stadi.

4) Velocità di marcia

Una buona velocità di marcia è importante, ma per alcune attività vi sono dei limiti di velocità che rendono irrilevante la velocità massima. Il nuovo carrello retrattile Hyster offre le migliori velocità disponibili, con velocità massima di 14km/h e un'ottima accelerazione.

5) Velocità di sollevamento

Cercate velocità di sollevamento intorno agli 0,8 m/s. A fine giornata, i secondi guadagnati si sommano diventando minuti preziosi.

6) Ambiente operativo

Se il carrello deve essere utilizzato in cella frigo, verificate che il costruttore abbia integrato la soluzione per cella frigo. L'opzione cella frigo del nuovo Hyster è probabilmente uno dei migliori esempi.

7) Uso

Se il carrello elevatore dovrà essere utilizzato per attività intensiva di 24 ore al giorno, verificare che sia abbastanza robusto per questo impiego. L'affidabilità è fondamentale, accertarsi quindi che la batteria e la gestione della batteria soddisfino le esigenze.

8) Visibilità delle punte delle forche

I carrelli retrattili possono sollevare i carichi ad altezze preimpostate, tuttavia le condizioni del terreno possono influenzare l'altezza effettiva delle forche. La visibilità delle punte delle forche è essenziale. Confrontate le diemsnioni dei profili utilizzati dai diversi costruttori, ma accertatevi di eseguire correttamente il paragone in base alla capacità residua.

Le telecamere e i laser possono aiutare il conducente nelle operazioni ad altezze elevate.

9) Accesso per l'operatore

In base alle statistiche un operatore sale e scende dal carrello retrattile almeno 5 volte all'ora. A fine turno, queste operazioni hanno il loro peso. Cercate un carrello retrattile con un gradino ampio e basso con maniglie facili da afferrare. È sorprendente come queste caratteristiche cambino da un marchio all'altro e quanto siano importanti per l'operatore.

10) Comfort dell'operatore

I conducenti sono seduti sul carrello retrattile per la maggior parte del turno di lavoro, accertatevi quindi che sia comodo per alleviare la fatica, che può influire sul rendimento generale.

11) Struttura

Accertatevi che il carrello sia forte e robusto. La qualità della costruzione del telaio e del montante è cruciale per assicurarsi che possa sopportare gli stress quotidiani e fornire rigidità in altezza.

12) Piantone dello sterzo

I tipi di volante variano da una marca all'altra per dimensione e posizione, ma la nostra ricerca evidenzia che i conducenti non gradiscono i volanti troppo piccoli o con un assetto disassato. Devono essere molto robusti perché molti conducenti li usano come appiglio per salire e scendere dal carrello. Devono essere facili da regolare, altrimenti il conducente non utilizzerà questa funzione. Chiedete un'opinione al vostro operatore.

13) Display

Il display fornisce informazioni importanti al conducente e può avere vari formati. Provateli per vedere se sono intuitivi e facili da leggere. Hyster è ora il primo produttore a offrire l'opzione del display con touch-screen, che consente di accedere a molte nuove funzioni.

14) Comandi

Minileve o joystick? La scelta può essere determinata dalle preferenze del conducente o dalla storia del sito, tuttavia è sempre bene provare le opzioni e scoprire quando sia facile attivare, ad esempio, l'inclinazione e la traslazione laterale.

15) Pantografo o montante mobile

Determinare se sia più adatto un carrello retrattile a pantografo (con meccanismo di estensione e ritrazione delle forche su una struttura a forbice) oppure un montante mobile è una decisione dettata dalla praticità, in particolare per l'immagazzinaggio in rastrelliera a profondità doppia. Verificare le prestazioni per ognuno degli utilizzi specifici.

16) Immagazzinaggio in rastrelliera a profondità doppia

Per l'immagazzinaggio in rastrelliera a profondità doppia è solitamente necessario un telaio dal corpo stretto, per questo è importante scegliere un produttore che lo offra di serie invece che come opzione "speciale".

17) Componenti comuni

È consigliabile scegliere un produttore che possa provare la qualità e l'affidabilità dei componenti. I comandi comuni su tutti i prodotti per magazzino consentono ai conducenti di passare facilmente da un tipo di carrello ad un altro.

18) Accesso per la manutenzione

Controllate la facilità di accesso ai componenti principali, perché questa caratteristica contribuisce a ridurre i costi di assistenza.

19) Costo di proprietà

Verificate che il carrello retrattile sia efficiente nei consumi, che offra lunghi intervalli di manutenzione, componenti affidabili collaudati e che favorisca la produttività.

20) Supporto

Non dimentichiamo che il servizio di assistenza locale svolge un ruolo fondamentale nel garantire che il carrello elevatore si comporti al meglio per tutto il periodo del contratto.

CHI È ROBERT O’DONOGHUE

Robert è Senior Product Strategy Leader di NMHG. Lavora per NMHG da 11 anni ed è responsabile della strategia di sviluppo prodotto e dell'introduzione di nuovi prodotti nella gamma Hyster per i magazzini.