• RIDUZIONE DELLE EMISSIONI

    MOTORE E TECNOLOGIA DI SISTEMA ALL'AVANGUARDIA

    Hyster risponde alle esigenze del mercato

    Hyster engineHyster non solo ha sviluppato la propria gamma in conformità con i requisiti dei regolamenti e delle normative sulle emissioni, ma ha anche ridotto le emissioni e i consumi di carburante in risposta alle esigenze di mercato.

    Con gli apprezzati modelli Fortens da 2.0-5.5t, Hyster è riuscita a ottenere significativi risparmi di carburante intervenendo in diversi modi, tra cui:

    • l'introduzione della modalità operativa opzionale ECO-eLo, che riduce del 20% il regime regolato del motore
    • l'adozione dell'impianto idraulico a rilevazione del carico "load sensing" (LSH) con pompa a portata variabile (VDP) per ridurre il carico imposto sul motore dalle funzioni idrauliche. L'olio idraulico viene erogato solo quando viene attivata una funzione idraulica, come quelle di sollevamento o inclinazione, oppure se il carrello è provvisto di traslatore laterale o di attrezzature come una pinza o un dispositivo di rotazione. Le funzioni idrauliche sono gestite mediante un sistema di modulazione in base al fabbisogno, che consente di ridurre significativamente il consumo di carburante.

    Hyster si è unita al produttore di motori di punta Cummins e ha introdotto i nuovi motori Cummins Tier 4 Interim / Stage IIIB nei carrelli elevatori a grande portata ( oltre 16 tonnellate) che hanno dimostrato:

    • un migliore rendimento del carburante rispetto ai modelli Tier 3 / Stage IIIA.
    • una produttività migliorata grazie a una risposta più rapida del motore
    • un funzionamento più pulito e silenzioso senza precedenti
    • la riduzione delle emissioni CO2 che contribuisce a ridurre l'impronta di carbonio del carrello elevatore

    Oltre alle tecnologie Cummins applicate ai grandi carrelli di Hyster per ridurre il consumo di carburante, l'uso di tecniche di ottimizzazione delle prestazioni – come il raffreddamento a richiesta, l'idraulica a rilevamento del carico (LSH), la gestione del regime di giri e la modifica della velocità del motore al minimo – contribuiscono a ridurre il consumo totale di carburante in tutte le applicazioni.

    Per ulteriori informazioni sulle regolamentazioni delle emissioni visitare la sezione Legislazione