• STORIA

    NATI ROBUSTI E AFFIDABILI NEL TEMPO

    Da oltre 80 anni alla conquista delle applicazioni più impegnative al mondo

    Hyster history forklift truckHyster cominciò quale piccola ditta per la produzione di argani e macchinari per sollevamento usati nel trasporto del legname e nell’industria boschiva della zona degli Stati Uniti "Pacific Northwest". Il nome prende origine dal grido che gli operai usavano emettere quando un tronco era pronto per essere sollevato, “Hoist’er!”.

    Qualche anno dopo furono inventati i primi carrelli elevatori a forche e Hyster si fece rapidamente una reputazione per le caratteristiche di robustezza per le quali si contraddistinguevano i propri carrelli. Per oltre otto decadi Hyster ha continuato a sviluppare e a migliorare i propri prodotti e la propria rete di servizi, tutto ciò ha permesso ad Hyster di collocarsi oggi come una delle aziende principali del settore in campo internazionale. Le date riportate di seguito rappresentano alcune pietre miliari nella storia dell'azienda.

    Pietre miliari nella storia Hyster

     

    Anni '20

    La storia della società Hyster inizia con le due società fondatrici, Electric Steel Foundry e Willamette Iron & Steel works, pioniere nello sviluppo di macchine e metalli speciali per soddisfare le esigenze dell'industria forestale del nord ovest.

    1929

    Willamette Iron & Steel ed Electric Steel Foundry si uniscono e fondano una nuova società chiamata Willamette Ersted Company.

    1934

    Uno dei primi carrelli elevatori fabbricati dalla società che, a questo punto, ha già cambiato il proprio nome in Willamette Hyster Company, è stato il carrello a gambe larghe con forche.

    1935

    Uno dei primi carrelli elevatori prodotti da Hyster è il ‘BT’ con sistema di sollevamento a cavo. È un carrello pioneristico nel settore dei carrelli elevatori per uso intensivo e vanta una capacità di sollevamento di circa 2,7 t.

    1940

    Dall’uso sperimentale dei telai di trattori viene sviluppato un tipo avanzato di gru mobile, in seguito denominata “Karry Krane”.

    1941

    A seguito della richiesta di carrelli elevatori in una varietà di dimensioni, la Willamette-Hyster progetta un nuovo carrello da 1,8 t conosciuto come “Handy Andy”.

    1942

    Un carrello elevatore da 6,8 t, il "Jumbo" è il primo carrello della Willamette-Hyster Company a utilizzare pneumatici e un montante telescopico.

    1944

    L'organizzazione viene rinominata "Hyster Company" e viene creato un reparto esportazioni per fornire un migliore servizio di assistenza ai carrelli elevatori venduti in altre parti del mondo.

    1946

    Apre a Danville, Illinois (USA), il primo stabilimento Hyster esclusivamente dedicato alla produzione in serie di carrelli elevatori.

    1952

    Hyster apre a Nijmegen, Paesi Bassi, il primo stabilimento di produzione al di fuori degli USA. Le prime macchine ad essere assemblate in questo stabilimento furono l'Hyster 40” e la Karry Krane.

    1959

    Hyster entra in un nuovo mercato con i carrelli di movimentazione container di costruzione americana, in seguito chiamati “Big Trucks” (carrelli di grande portata).

    1964

    Hyster introduce il famoso pedale Monotrol® che consente di controllare il senso di marcia semplicemente azionando un pedale.

    1966

    Hyster apre un nuovo centro di progettazione e sviluppo a Portland, Oregon (USA). Ancora oggi questa struttura rimane la più attrezzata e quella con l'area dedicata al collaudo dei carrelli più grande.

    1970

    Lo sviluppo dei mercati di massa spinge Hyster a raccogliere la sfida, e quindi a sviluppare la filosofia di progettazione XL, fornendo alta qualità a prezzi accessibili.

    1981

    Hyster apre un nuovo stabilimento a Craigavon, nell'Irlanda del Nord, inizialmente dedicato alla costruzione di carrelli con motore a combustione interna (ICE).

    1989

    Hyster Company viene acquistata da NACCO Industries, Inc. rientrante tra le società della classifica Fortune 1000, la cui sede è a Cleveland, Ohio (USA).

    1993

    La filosofia XL viene progressivamente sostituita dalla generazione di prodotto XM, che combina prestazioni eccezionali e grande comfort per l’operatore.

    1994

    Viene creato il NACCO Materials Handling Group ("NMHG")..

    1996

    A seguito dell’acquisizione degli stabilimenti di produzione di Modena e Masate (Italia), viene sviluppata una gamma completa di carrelli da magazzino per Europa, Medio Oriente e Africa.

    1998

    Un massiccio programma di investimenti è intrapreso per rendere Nijmegen il centro Globale per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione dei carrelli di grande portata ("Big Truck").

    2000

    I lanci sul mercato dei carrelli da magazzino e le migliorie iniziano ad essere focalizzati sull’armonizzazione e sulla standardizzazione di componenti chiave, quali le unità di controllo e i timoni.

    2002

    A seguito a un massiccio programma di investimenti, Nijmegen diventa il centro Globale per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione dei carrelli di grande portata ("Big Truck").

    2004

    Tutti gli stabilimenti Nacco Materials Handling Group, Inc (NMHG) ottengono la certificazione di qualità ISO 9001:2008.

    2005

    Hyster comincia a produrre una generazione completamente nuova di carrelli a combustione interna (ICE) (FORTIS® e FORTENS®) con pedana dal design modulare e dalle caratteristiche innovative che forniscono agli utilizzatori livelli di affidabilità, prestazioni e ritorno economico senza precedenti.

    2006

    A seguito della crescita a livello mondiale delle strutture di magazzinaggio e distribuzione, Hyster introduce il sofisticato carrello VNA, caratterizzato dall'esclusivo montante "Quad".

    2007

    I programmi di investimento sono focalizzati sullo sviluppo della linea di prodotti, sulla qualità della catena di approvvigionamento, e sull'ottimizzazione della capacità produttiva di NMHG a livello mondiale

    2008

    Hyster introduce una nuova generazione di carrelli elettrici controbilanciati, che continua la strategia di design modulare e d'innovazione della società che offre ai clienti prestazioni eccezionali e una significativa riduzione dei costi operativi.

    2009

    Hyster celebra il suo ottantesimo anniversario e la sua evoluzione che in 8 decadi l'ha portata a divenire uno dei principali produttori a livello mondiale di attrezzatura di movimentazione materiali.

    2010

    Tramite l'adozione di soluzioni a basso consumo, Hyster si pone all'avanguardia del progresso tecnologico e della tutela dell'ambiente adeguandosi alle normative sulle emissioni inquinanti Tier 4i/Fase IIIB previste per il settore.

    2011

    A Basingstoke, nel Regno Unito, apre un nuovissimo Engineering Concept Centre che mostra la dedizione della società all'innovazione, all'eccellenza progettuale e all'avanguardia tecnologica per supportare lo sviluppo delle proprie future offerte di prodotti.

    2012

    Mentre si celebra il 60° anniversario di fondazione dello stabilimento olandese di Nijmegen vengono infranti tutti i record di produzione precedenti dei carrelli a grande portata e per la movimentazione di container.