Press Releases

10 Soluzioni Per Affrontare Le Attività Nei Terminal Terrestri

 Link permanente   tutti i messaggi
Inland Terminal OperationsI terminal di container terrestri devono affrontare molte sfide relative alla movimentazione, con carichi sempre più diversi, volumi in crescita, tempi di consegna Per sostenere i processi di intralogistica in porti e terminal, Hyster Europe presenta pratiche soluzioni per superare dieci dei problemi più comuni che devono affrontare i terminal terrestri.

1. Movimentazione di container sul secondo binario 

“Per i terminal terrestri che ricevono e distribuiscono container sulla rete ferroviaria, il prelevamento dal secondo binario può risultare difficoltoso in presenza di un container "high cube" su un vagone fermo sul primo binario,” ha spiegato Mark Nailer, Industry Manager di Hyster Europe.  “Tuttavia, offrendo la visibilità diretta dei container e delle casse mobili del 2° binario possiamo contribuire a ridurre i danni e fornire maggiore efficienza.”

Hyster, costruttore di macchine per la movimentazione, ha recentemente sviluppato una nuova soluzione che prevede una cabina sollevabile per il ReachStacker RS46 Hyster® che offre una migliore visibilità sul secondo binario. Questo aiuta a migliorare l’efficienza, rispettare le tempistiche e migliorare la produttività delle operazioni abbassando il costo di movimentazione di ciascun container.

2. Spostamenti dei carrelli per container vuoti in aree con vincoli in altezza

Ponti o aree con basse strutture sospese sono spesso presenti nei terminal terrestri e possono limitare i movimenti di un carrello per container vuoti la cui altezza del montante è solitamente superiore a 10 metri. 

“Siamo consapevoli della necessità per i terminal terrestri di potersi spostare con i carrelli per container vuoti in aree con vincoli in altezza,” ha spiegato Mark. “Abbiamo realizzato un nuovo montante a 3 stadi inclinabile posteriormente, con un’altezza in posizione di chiusura di soli 5,4 m, il carrello per container vuoti Hyster® che offre questa flessibilità è comunque in grado di sollevare i container fino a un’altezza di 18,8 m.”

3. Elevati livelli di rumorosità prodotti dalle operazioni di aggancio dei container

Sebbene i motori dei carrelli per la movimentazione dei container non siano mai stati così silenziosi, una delle azioni più rumorose in un piazzale di container è l’appoggio dello spreader sul container vuoto. 
“Con molti terminal terrestri situati in prossimità di aree residenziali, i relativi alti livelli di rumorosità possono imporre orari di lavoro limitati per non creare disturbo,” ha detto Mark. “Con la riduzione dell’orario di lavoro, la produttività e l’efficienza possono risentirne fortemente.”

Hyster Europe ha recentemente introdotto un sistema di appoggio morbido per contenere le emissioni acustiche consentendo a molti dei suoi clienti di concordare orari di lavoro più lunghi. Con il controllo della velocità di appoggio dello spreader è possibile ridurre la rumorosità di innesto del container, al raggiungimento di questo obbiettivo concorrono anche i pattini di usura aggiuntivi installati nei punti di contatto con il container.  

4. Scarsa efficienza nella movimentazione di doppi container refrigerati

Finora, la movimentazione dei container refrigerati con l’unità di refrigerazione sullo stesso lato determinava lo sbilanciamento del carico.  Questo fa sì che l’operatore del carrello per container vuoti debba spesso eseguire la movimentazione dei doppi container con le unità disposte su lati opposti oppure sia costretto a movimentare un refrigeratore alla volta.

“Per soddisfare le esigenze dei clienti, è stato messo a punto un nuovo importante prodotto Hyster® per i terminal terrestri per consentire la movimentazione di due container vuoti alla volta, refrigerati, da 40 piedi con unità di refrigerazione sullo stesso lato,” ha spiegato Mark. Il nuovo Hyster® H11XM-ECD8 ha anche una portata di 11 tonnellate con vantaggi in termini di flessibilità e produttività, per aiutare i terminal a contenere il costo per container movimentato. 

5. Difficoltà di accesso per riparazione, ispezione e pulizia

Le officine per il controllo, la manutenzione e la riparazione dei container sono molto diffuse nei terminal terrestri.  Tuttavia, prevedere un accesso idoneo al container nella posizione giusta per eseguire queste operazioni può risultare difficoltoso.

Le officine per container hanno ora la possibilità di svolgere le attività di riparazione e manutenzione in modo semplice ed efficiente grazie all’impiego di un carrello elevatore Hyster® per impieghi gravosi con una speciale attrezzatura di rotazione dei container.  Questo consente di disporre anche un container da 40 piedi in posizioni che ne agevolino l’ingresso in officina.  Ruotando il container in senso longitudinale, è possibile accedere in un'officina, anche se il vano di accesso non è particolarmente largo. L’attrezzatura di rotazione dei container può anche semplificare le riparazioni, consentendo agli operatori di accedere ai container da varie angolazioni, rimanendo in piedi. 

6. Efficiente commutazione tra diversi tipi di carico

I terminal terrestri non si limitano alla movimentazione di soli container, molto spesso svolgono anche operazioni di stivaggio.

“La disponibilità di attrezzature di movimentazione con un’attrezzatura frontale facilmente sostituibile è utile per evitare di dover raddoppiare il numero di carrelli a disposizione che poi rimarrebbero inutilizzati per lunghi periodi,” ha dichiarato Mark, spiegando che un ReachStacker Hyster® con Multi Tool-Changer consente agli operatori di passare in modo rapido e pratico dalla movimentazione dei container ai rimorchi cargo, alle bobine metalliche con un gancio a C.  

Per la movimentazione di altri carichi ingombranti dalla banchina di un fiume o un canale, gli operatori possono essere chiamati a passare dalla movimentazione di bobine di carta, al legname, a carichi metallici e così via. 

“I rinnovati carrelli Hyster® H8-16XM sono progettati per offrire proprio questa flessibilità,” ha spiegato Mark. “Sono previsti raccordi idraulici a scollegamento rapido per il passaggio da pinze a forche e altre attrezzature, con visibilità ottimale di forche e carico da parte dell’operatore. Per i carichi ingombranti facilmente danneggiabili, come ad esempio le bobine di carta, la funzione di ritorno all’inclinazione prestabilita consente di appoggiare la bobina in piano, limitando i danni ai bordi.”

7. Accatastamento o scarico di container con pesanti carichi ingombranti

La soluzione più conveniente ed efficiente per lo scaricamento di carichi pesanti o ingombranti dai container di solito è un carrello controbilanciato. Tuttavia, questo risulta spesso difficoltoso nelle applicazioni intralogistiche nei porti a causa della limitata altezza del container.

Per aiutare a risolvere questo problema, sono ora disponibili cabine ribassate per carrelli elevatori Hyster® con portate fino a 9 tonnellate che offrono una buona visibilità del carico e dell’area operativa. Si possono anche usare telecamere e luci opzionali per aumentare ulteriormente la rapidità e precisione delle operazioni all’interno di container o autocarri. 

8. Tempi di trasferimento al magazzino o per il successivo trasporto 

Velocità ed efficienza sono fattori critici nelle operazioni intralogistiche portuali, in particolare dove le operazioni di cross-docking comportano lo scarico e carico di rimorchi telonati. Un carrello da 3-3,5 t dell’affidabile gamma Hyster® Fortens® è ideale per queste attività nei terminal terrestri.

Le merci pallettizzate possono anche essere trasferite più rapidamente con l’impiego di attrezzature per la movimentazione multi-pallet.  Questo metodo, in alcune applicazioni, può consentire di risparmiare molto tempo e di ridurre il numero di carrelli e operatori necessari.  Ad esempio, la maggior parte dei carichi di bevande sono raggruppati in pallet del peso di circa 1 tonnellate e spesso è possibile usare attrezzature per la movimentazione multi-pallet (per movimentare 2, 4 o 6 pallet). 

9. Strette tempistiche di cross-docking

Un fattore chiave per l’efficienza nelle attività logistiche terrestri e mantenere i camion sulla strada. Le operazioni di cross-docking aiutano a rispettare rapide tempistiche, ma possono rappresentare un problema per gli autisti in lotta contro il tempo. Operazioni rapide ed efficienti sono essenziali.

Il transpallet con operatore a bordo Hyster® RP2.0-2.5N, ideale per lo scarico di un camion in magazzino, può anche essere dotato di forche di lunghezza doppia per aiutare a ridurre i tempi ciclo. Anziché utilizzare un normale carrello con pedana, sulla quale l’operatore deve rimanere in piedi, per rendere le operazioni più comode ed efficienti, l’operatore può scegliere la posizione seduta o appoggiata, con la semplice pressione di un pulsante.  

Allo stesso modo, un transpallet con pedana, come l’Hyster® P2.0S, può ottimizzare le operazioni di carico e scarico dei veicoli.  Un telaio compatto è essenziale per garantire la manovrabilità nelle trafficate banchine di carico, mentre il controllo della velocità, l’impianto sterzante e il maggiore rapporto di sterzata del timone favoriscono efficienti costi di trasporto su brevi o lunghe distanze.

10. Efficace gestione degli asset

“Quelle dei terminali terminal terrestri sono spesso attività complesse, con molteplici sfaccettature e grandi flotte da gestire,” ha aggiunto Mark.  “Per controllare i costi e migliorare l’efficienza nei terminal terrestri, risultano molto efficaci i sistemi di gestione della flotta e quelli telematici.”

Ad esempio, con il sistema Hyster Tracker è possibile aumentare la responsabilità da parte dell'operatore, limitare i danni e i fermi macchina causati dagli urti e sfruttare meglio le risorse sottoutilizzate o sovrautilizzate.

 

Nei mesi di giugno e luglio 2018, si svolgerà il Tour del Reno Hyster® per mostrare le capacità dei carrelli elevatori Hyster® nell'affrontare le sfide specifiche dei terminali terrestri. Una selezione di attrezzature Hyster® verrà trasportata su una chiatta a diversi eventi in programma lungo il fiume Reno, dall’Olanda alla Francia, Svizzera e Germania. 

Per maggiori informazioni sul Tour del Reno Hyster o  sull'ampia gamma di soluzioni per terminal terrestri offerte da Hyster Europe per soddisfare le specifiche esigenze delle proprie applicazioni, contattare un partner della distribuzione locale Hyster®. 

Per maggiori informazioni sull'ampia gamma Hyster® di apparecchiature per porti, terminal e altre applicazioni gravose, visitare il sito www.hyster.eu