Press Releases

Carrelli Elevatori Hyster® Robotizzati Per La Supply Chain Dell'industria Automobilistica

 Link permanente   tutti i messaggi
250 - Robotics Hyster supply chainLe nuove soluzioni di carrelli elevatori a guida automatica di Hyster Europe permetteranno alla supply chain dell'industria automobilistica di introdurre "automazione con costi sostenibili" per le attività di movimentazione ripetitive. I carrelli intelligenti Hyster® possono contribuire a sostenere l'industria 4.0, la quarta rivoluzione industriale, attraverso processi coerenti affidabili con la flessibilità di intervenire manualmente per eseguire attività aggiuntive e sopperire in caso di "imprevisti". 

"Le attività ripetitive svolte dai carrelli elevatori possono essere inutilmente costose," spiega Tracy Brooks, Industry Solutions Group Manager di Hyster Europe. "L'industria dell'automobile ha adottato tecnologie automatizzate nei propri stabilimenti per mantenere ininterrotto il flusso delle linee di produzione e abbattere i costi nel contempo."

La tecnologia Hyster ‘Driven by Balyo’ utilizza affidabili carrelli elevatori Hyster®, con l'aggiunta di sistemi di controllo robotizzati per contribuire a migliorare la precisione, l'efficienza e a ridurre i danni.  L'hardware e il software di automazione si interfacciano perfettamente con il sistema elettronico del carrello, permettendo di usarlo manualmente quando serve. A seconda dell'applicazione è possibile utilizzare circuiti ad induzione, sistemi con videocamere, laser, geonavigazione o una combinazione di più sistemi. 

"Nelle operazioni ripetitive il rischio dell'errore umano è particolarmente elevato e aumenta le probabilità di danni o ritardi" aggiunge Tracy. L'automazione di queste attività può di fatto contribuire a ridurre questi costi e produrre un interessante ritorno in determinate applicazioni".

Hyster è ora in grado di offrire trattorini di traino robotizzati (LO7.0T) per trasportare parti e kit in modo sicuro e puntuale alle linee di produzione. I trattorini seguono automaticamente il percorso richiesto e si arrestano in modo autonomo nelle stazioni di scarico previste con tempismo perfetto per recapitare piccoli carichi e prelevare i contenitori vuoti. Spesso sarà necessaria l'interazione umana con il carrello robotizzato. Ad esempio, la presenza dell'operatore alle stazioni a cui si ferma il carrello automatizzato, per scaricare e quindi inviare il carrello alla stazione successiva.

I carrelli controbilanciati robotizzati Hyster con operatore a terra (S1.0C-1.5C) possono essere utilizzati come navette per trasportare pallet e gabbie sulle lunghe distanze in combinazione con i carrelli commissionatori robotizzati a basso livello Hyster (LO2.5), per contribuire a recuperare merci dalle aree di stoccaggio vicine alle linee di assemblaggio. Utilizzando in questo modo l'automazione, le attività possono diventare più precise e prevedibili con minore gestione da parte del personale e la possibilità di impiegare gli operatori in funzioni a maggior valore aggiunto.

La mappatura iniziale dell'ambiente del cliente per l’uso dei carrelli robotizzati Hyster viene completata in collaborazione con il cliente e comprende la definizione delle attività e di particolari come i punti di prelievo e di deposito. La velocità è un fattore fondamentale nella produzione automobilistica, con prove in tempi limitati al secondo.  

"L'automazione si può facilmente integrare nell'infrastruttura esistente come le aree pedonali", aggiunge Tracy. "I carrelli robotizzati Hyster sono programmati per interagire con altri veicoli e con le persone. Ad esempio, arrestandosi per dare la precedenza".

Oltre alla flessibilità di funzionamento, qualità ed affidabilità delle soluzioni di carrelli elevatori robotizzati offerte da Hyster®, gli utenti possono beneficiare di una vasta rete di distribuzione mondiale per assistenza tecnica, fornitura di ricambi e consulenza tecnica.

Per maggiori informazioni, contattare il concessionario Hyster® o visitare il sito www.hyster.eu.