• Automazione con i carrelli elevatori robotizzati Hyster®

    I carrelli elevatori robotizzati (a guida automatica) prodotti da Hyster Europe consentono alle aziende di introdurre una “automazione con costi sostenibili” nelle loro attività, migliorando l’efficienza delle operazioni di movimentazione ripetitive.

    È possibile automatizzare attività quali la movimentazione di pallet o il traino di rimorchi con carrelli elevatori robotizzati Hyster®. A differenza dei veicoli automatizzati (AGV), i carrelli automatizzati Hyster®sono facilmente integrabili nell’infrastruttura esistente, senza compromettere la robustezza e affidabilità e possono essere programmati per interagire con altri veicoli e persone. Ad esempio, sono in grado di arrestarsi per dare la precedenza.

    Perché scegliere un carrello elevatore robotizzato?

    I carrelli robotizzati Hyster® possono offrire una buona resa nelle applicazioni giuste, contribuendo al funzionamento regolare delle linee di produzione e contenendo al tempo stesso i costi. L’investimento si ripaga spesso entro due o tre anni, talvolta meno se si considerano le impegnative attività su più turni.

    Le operazioni ripetitive con i carrelli, eseguite da un operatore, possono risultare inutilmente costose. In alcuni casi, possono intervenire anche errori umani che contribuiscono a generare ritardi e danni, compresi costi aggiuntivi.


  • Carrelli elevatori robotizzati flessibili Hyster®

    +

    Ideati sulla base degli affidabili carrelli elevatori Hyster®, i carrelli robotizzati prodotti da Hyster Europe supportano le operazioni dell’industria 4.0, migliorando precisione, efficienza e regolarità, andando ad integrare i sistemi di gestione dei magazzino e contribuendo al contenimento dei danni.

    Per la massima flessibilità nel soddisfare le diverse esigenze applicative, tutti i carrelli robotizzati Hyster® offrono anche l’opzionedell’uso manuale per l’esecuzione di operazioni aggiuntive e far fronte a situazioni “impreviste”.

    Nessun costo per le infrastrutture

    +

    A differenza di altri metodi AGV, i carelli robotizzati Hyster® utilizzano la ‘navigazione geolocalizzata’ Balyo con SLAM (localizzazione e mappatura simultanee).

    Con la tecnologia Balyo, le infrastrutture fisiche per la navigazione e la localizzazione sono semplicemente non necessarie. Il sistema fa invece affidamento sull’ambiente fisico interno all’applicazione. Questo azzera il costo dell’infrastruttura e riduce il tempo e il costo di installazione previsti per gli altri metodi.

    Esempi di applicazioni

    +

    • Scansione codici a barre - Il carrello robotizzato Hyster®, dotato di scanner per codici a barre, è in grado di leggere un codice a barre affisso ad un pallet al momento del prelievo. Quindi, con l’assistenza del software Robot Manager, il carrello robotizzato può interrogare il WMS/WCS/ERP collegato e recuperare la destinazione.
    • Interfaccia con convogliatore - Un sensore a fine linea su un convogliatore può rilevare un pallet e chiamare automaticamente il carrello robotizzato Hyster®che provvede a prelevare e trasportare via ilpallet.
    • Scansione delle corsie delle piattaforme di carico - Il laser orientato anteriormente sui carrelli elevatori robotizzati Hyster® può essere configurato in modo da eseguire automaticamente la scansione degli spazi vuoti delle corsie di riserva. Se una corsia è sgombra, può depositare automaticamente un carico e passare alla successiva operazione assegnata. Questo può avvenire anche in senso inverso, con il carrello robotizzato che esegue la scansione e rileva i pallet da raccogliere e portare a destinazione.
    • Fine linea - I carrelli robotizzati Hyster® possono interagire con una postazione di prelievo di una linea di produzione e trasportare i carichi completi in un’area di stoccaggio, corsie di approntamento o altri punti di scarico.
    • Accatastamento e stoccaggio - I carrelli elevatori robotizzati Hyster® sono in grado di accatastare fino ad altezze di 1,7 metri in scaffalature portapallet, accatastamento in blocchi e posizioni di prelievo e scarico.

    Tipici componenti del carrello

    +

    Oltre alle funzioni standard presenti su un carrello Hyster® base, un tipico carrello robotizza to Hyster® comprende anche:

    • Laser di navigazione
    • Dispositivo luminoso di avvertimento per pedoni
    • Barriera laser (proiettata dall'alto diagonalmente)
    • Laser anteriore, posteriore e laterali (opzionali)
    • Interfaccia uomo-macchina (HMI)
    • Pulsante di arresto di emergenza
    • Sensori rilevamento carico
    • Laser di scansione carichi
    • Funzione di ricarica automatica batterie

    Hyster Europe offre l’opzione delle batterie LTO (titanato di litio) con carica automatica ad alta velocità per alcune operazioni automatizzate.

    Il software semplifica la gestione della flotta di carrelli robotizzati

    +

    Il software di supervisione Robot Manager, prodotto da Balyo, gestisce in modo intelligente la flotta di carrelli elevatori robotizzati, monitorando stato, posizione, direzione e velocità di ciascuna unità. Questo consente a Robot Manager di controllare i flussi del traffico, evitando rallentamenti e imbottigliamenti. Eventuali porte o interazioni con dispositivi di automazione terzi (ad esempio imballatrici o convogliatori) sono anch’esse gestite da Robot Manager.

    Attraverso un’interfaccia dedicata con i sistemi del cliente, Robot Manager gestisce anche le richieste, conferme ed eccezioni che intercorrono tra la flotta di carrelli robotizzati e il WMS/WCS/ERP del cliente.

    Per operazioni impegnative che optino per le batterie LTO a carica rapida, il software Warehouse Supervisor può anche controllare la specifica sequenza con la quale mandare in carica i carrelli per ottimizzare la disponibilità ed evitare il sovraccarico.

    Soluzioni di automazione adatte alle applicazioni

    +

    Per aiutare il cliente a scegliere l’opzione ottimale per la sua applicazione, gli esperti di Hyster Europe studiano inizialmente il problema e gli obbiettivi dell’attività per aiutare a definire le soluzioni ottimali. Per valutare soluzioni intelligenti si utilizzano vari strumenti, quali layout CAD del sito, mappatura/modellazione del processo, simulazione interattiva tridimensionale del magazzino ed esperienza relativa al settore industriale.

    In collaborazione con il concessionario locale Hyster®, HysterEurope può eventualmente fornire assistenza nello sviluppo del business case e può aiutare a confrontare un sistema automatizzato con uno manuale equivalente.

    Prima dell’implementazione, verrà concordato un programma per la consegna, installazione, integrazione, configurazione e messa in funzione di tutta l’attrezzatura interessata. Specialisti dell’automazione saranno disponibili sul posto per l’intero periodo necessario a completare l’implementazione, lavorando in ogni fase per garantire una transizionee messa in funzione regolari.

    Servizio di manutenzione e assistenza

    +

    Affidabilità e manutenibilità sono due importanti capisaldi della progettazione Hyster®. I carrelli robotizzati Hyster® sono stati realizzati basandosi sulla nostra gamma di carrelli manuali e sono dotati di intelligenti funzioni di progettazione che consentono una manutenzione agevole ed efficiente per la loro intera durata utile.

    Con l’impiego di una macchina Hyster® come carrello automatizzato si può contare sull’assistenza di un’ampia rete di concessionari. Inoltre, alcune diagnosi sulla parte automatizzata delle attrezzature possono essere eseguite in remoto per maggiore comodità e fermi macchina minimi.

    La copertura in garanzia è di 2 anni o 6000 ore e l’assistenza ricambi per i componenti comuni è disponibile il giorno successivo con parti nei furgoni dei tecnici (per gli ordini effettuati prima delle 16:00/4 pm), con fornitura dei ricambi aggiuntivi forniti direttamente dal fornitore dell'automazione.

    Regolamenti

    +

    All Hyster® Robotic Forklifts are certified to the standards in force within the destination territory.

    Base truck

    The base truck is manufactured to 2006/42/EC and marked with 'CE'.

    Automation

    The current European regulations are EN 1525 (1997)

    Flooring

    DIN 15620 / DIN 18202.

    Esempi di modelli di carrelli robotizzati Hyster®

    +

    L’automazione può essere applicata a numerosi carrelli della gamma Hyster®, fra cui:

    Trattorini di traino

    I trattorini di traino (LO5.0T) possono trasportare parti e kit in modo sicuro e puntuale alle linee di produzione. I trattorini seguono automaticamente il percorso richiesto e si arrestano in modo autonomo nelle stazioni di scarico previste con tempismo perfetto per recapitare piccoli carichi e prelevare i contenitori vuoti. Spesso sarà necessaria l'interazione umana con il carrello automatizzato. Ad esempio, la presenza dell'operatore alle stazioni in cui si ferma il carrello automatizzato, per scaricare e quindi inviare il carrello alla stazione successiva.

    Carrelli commissionatori per prelievi a basso livello

    I carrelli commissionatori Hyster® per prelievi a basso livello (LO2.5) possono essere usati per recuperare merci dalle aree di stoccaggio vicine alle linee di assemblaggio. Utilizzando in questo modo l'automazione, le attività possono diventare più precise e prevedibili con minore gestione da parte del personale e la possibilità di impiegare gli operatori in funzioni a maggior valore aggiunto. Il software può gestire e programmare attività o, in alternativa, è possibile premere un pulsante di chiamata per chiamare il veicolo automatizzato.

    Carrelli controbilanciati con operatore a terra

    I carrelli controbilanciati Hyster® con operatore a terra (S1.0-1.5C) si possono utilizzare come navette per trasportare pallet e gabbie sulle lunghe distanze, per contribuire a recuperare merci dalle aree di stoccaggio vicine alle linee di assemblaggio. Utilizzando in questo modo l'automazione, le attività possono diventare più precise e prevedibili con minore gestione da parte del personale e la possibilità di impiegare gli operatori in funzioni a maggior valore aggiunto. Il software può gestire e programmare attività o, in alternativa, è possibile premere un pulsante di chiamata per chiamare il veicolo automatizzato.